LiberaMontello oltre i muri. Nessuno è illegale.

Il 18 e 19 marzo 2017 anche Milano ha voluto rispondere all’appello di City Plaza Hotel che, ad un anno esatto dal vergognoso accordo sui migranti fra Unione Europea e Turchia, ha chiamato un weeked di mobilitazioni e iniziative in tutta Europa con lo scopo di ribadire la necessità di ricostruire completamente il sistema di accoglienza abbattendo i muri fisici e ideologici eretti dai governi in favore di pratiche nuove.

Milano ha scelto uno dei luoghi simbolo di questa contraddizione, il CAS situato all’ex caserma di Montello, dove le iniziative di solidarietà attiva e di attraversamento dello spazio portate avanti dal quartiere, si sono contrapposte ad una totale chiusura da parte delle autorità nonostante gli impegni presi dal comune.

In questo weekend, per la prima volta, lo spazio è stato aperto alla cittadinanza dando origine ad una meravigliosa due giorni di riflessione, condivisione e sport dove i cittadini e le cittadine di Milano sono potuti entrare e, a fianco degli uomini e donne abitanti della caserma, iniziare a costruire un percorso di inclusione, integrazione e autodeterminazione.

Qui di seguito la registrazione integrale dell’assemblea meticcia del giorno 18